CORALE POLIFONICA MALATESTIANA

Il progetto si basa su un’idea pedagogica molto semplice: la musica si impara facendola e non astraendola. Si “impara” attraverso un’esperienza creativa e collettiva che coinvolga tutto ciò che è musica o può essere inerente ad essa: respiro, gesto, movimento, danza, scansione verbale, vocalità, strumentario musicale, drammatizzazione.
Attraverso tutto ciò si può “imparare”, cioè “capire” la musica: capire come e perché essa nasce, individuarne le componenti espressive e strutturali e, infine, razionalizzarla, anche attraverso la notazione come indispensabile forma di memorizzazione e di comunicazione.
La voce non è soltanto uno strumento musicale e didattico, ma qualcosa di più profondo: è la persona stessa che si esprime e manifesta se stessa come suono.